Il genocidio culturale ed umano in atto in italia

28.04.2018 – genocidio culturale ed umano in atto in italia

Cronaca del genocidio culturale ed umano in atto in italia, voluto dai Parassiti (affiliati alla sinistra Italica – Predatori senza scrupoli privi di coscienza). Con il riallineamento neo-autoritario dei sistemi politici progressisti (di Sinistra) a livello globale, ne consegue il ritorno in forze di dispositivi normativi coercitivi, fortemente invasivi sulle condotte dei popoli Europei, che sono l’espressione di un potere sulla vita ormai senza più misure e limiti, privo di ostacoli e resistenze.

I parassiti, i vampiri, gli oligarchi che hanno sequestrato la civiltà umana, imponendoci la Globalizzazione e di conseguenza le Multinazionali, non sono liberi. Il codice dei bucanieri non ne garantisce l’incolumità, non risiedono sulla sommità della piramide: si condannano a credere di avere il controllo, ma… non è così. La piramide, come l’Olimpo, si perde nelle nubi, si scorgono luci, forme, si odono suoni, si narrano resoconti piuttosto sconcertanti e allarmanti. Chi o cosa dimora tra le nubi? Chi sorveglia? Chi usa e getterà i parassiti, i Quisling (collaborazionisti) del nostro tempo? Chi preda i predatori?

Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare. Il parassitismo è perciò la quintessenza dell’entropia (inteso come generatore di disordine o caos): prende senza voler dare, distrugge senza creare. Come un buco nero, appunto. Il parassita dipende dall’organismo che lo ospita, ma può anche causarne la morte. Vive sempre a spese degli altri, li vampirizza. Come la tenia: “Non semplicemente costanza dell’energia, ma massima economia dei consumi: sicché il voler diventare più forti, per ogni centro di forza, è l’unica realtà – non conservazione di sé, ma volontà di appropriazione, di diventare padroni, di diventare di più, di diventare più forti”

Cronaca del genocidio culturale

Precariato, indebitamento: il nuovo schiavismo. Così diversi, eppure così uniformemente servi.

Qualche tempo fa, scrivevo:

 

Follow

Get the latest posts delivered to your mailbox:

Copyrighted Image