Il manuale Tedesco per i clandestini


Il manuale Tedesco per i clandestini e rifugiati che vogliono fare sesso con donne e uomini europei

 

strupatori

 

Il governo tedesco ha inaugurato una pagina web esplicitamente illustrata dedicata esclusivamente a “educare” i “rifugiati e clandestini” al sesso con persone europee.

clandestini

 

Il sito, chiamato Zanzu, my body in words and images, è stato aperto dal Ministero della Salute (Bundeszentrale für gesundheitliche Aufklärung ) in cooperazione con il governo del Belgio.

Il video introduttivo con cui si apre la pagina spiega chiaramente quale sia lo scopo prefissato: “dare consigli sul sesso e la sessualità ai migranti che non hanno ancora vissuto in Germania per molto tempo”.

Nella sezione “Tipologie di sesso” vengono utilizzate immagini che ritraggono scene di sesso interrazziale, per illustrare ai “migranti” (e non ai tedeschi) i termini ai quali si devono attenere per avere dei rapporti sessuali con delle tedesche o dei tedeschi.

clandestini

Oltre al messaggio subliminale che indica esplicitamente dove infilare il pisellino. Per ottemperare all’obbligo di generare meticci “in quantità industriale”, se vogliono essere mantenuti a spese dei contribuenti.

meticciato

Ma perché il governo tedesco avrebbe deciso di aprire una tale pagina? Evidentemente gli episodi di violenza sessuale avvenuti a Colonia durante la notte di Capodanno. Vicende analoghe stanno accadendo su tutto il territorio nazionale. Le reazioni intimorite che si stanno manifestando nell’opinione pubblica hanno portato il governo a prendere delle contromisure. Tentando di “educare” i nuovi arrivati alle abitudini sessuali dell’Occidente. Per far sì che la Germania multiculturale (meticcia) non si trasformi in una nuova società ad alta conflittualità sociale. I clandestini devono convincere la donne europee che farlo con un fringuello “colored” è bello e gratuito. Che sia programmato dai gestori del Piano Morgenthau/Kalergi, non è necessario dirlo.

 

123up

Web Writer

Potrebbero interessarti anche...

3
Lascia una recensione

avatar
3 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
Dariozen39Loudness Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Loudness
Ospite
Loudness

Non riesco più nemmeno a provare imbarazzo. Un tracollo così verticale dell’occidente non me lo sarei mai aspettato. La Boldrina ci dice che il modo di vivere di questi figuri sarà il nostro, uno si aspetta chissà quale civiltà superiore è venuta ad invaderci, ed invece dobbiamo fare il “manuale delle giovani marmotte” per questi scimpanzé mongolidi ai quali devi spiegare come ai bambini scemi le normali regole di convivenza civile e, nemmeno con i disegnini riescono a capirle. VOMIT!!!

zen39
Ospite
zen39

Ho il vago sospetto che queste buone intenzioni si trasformino in un invito ulteriore all’invasione. Qualcuno può dire: “Hai visto ci vogliono lì, ci insegnano anche come dobbiamo fare sesso con le loro femmine, vuol dire che possiamo trombare al posto dei loro maschi”. Ridicole sono le immagini delle posizioni, non ne hanno bisogno. Mi sa che sono i maschi occidentali ad aver bisogno di una ripassata visto il proliferare di coppie omo. Il colmo è l’affermazione che “Stupri e mutilazioni genitali non sono accettate culturalmente”. Culturalmente ? Ma cosa c’entra la cultura: questa è violenza sulla persona. Ma quanta… Leggi il resto »

Dario
Ospite
Dario

Ecco allo studio la diffusione di un vademecum del buon selvaggio a verga lanciata. Nelle famiglie milanesi del passato esisteva il cosidetto -on animal de control- per la candida figlia di buona famiglia- Vidi al Teatro Girolamo (credo) a Milano negli anni ’60 una commedia che trattava questo problema. Attore bravissimo ‘Gigi Montini’- Questo intelligentissimo manuale tedesco è di forte eccitazione erotica più per le donne che per gli stalloni. Se effettivamente si riuscisse ad addomesticare le monte, le donne, si può essere certi, sarebbero più che ben predisposte ad accoppiarsi. In fondo è proprio ciò che tutte le donne… Leggi il resto »